Skip navigation

BimbaSmartphone

Prick your finger it is done,
the moon has now eclipsed the sun,
the angel has spread its wings:
the time has come for bitter things.

Some say the end is near.
Some say we’ll see Armageddon soon.
I certainly hope we will.
I sure could use a vacation from this
bullshit three ring circus sideshow of freaks
here in this hopeless fucking hole we call LA.
The only way to fix it is to flush it all away.
Any fucking time. Any fucking day.
Learn to swim, I’ll see you down in Arizona Bay.

Fret for your figure and fret for your latte and
Fret for your lawsuit and fret for your hairpiece and
Fret for your Prozac and fret for your pilot and
Fret for your contract and fret for your car.

It’s a bullshit three ring circus sideshow of freaks
here in this hopeless fucking hole we call LA.
The only way to fix it is to flush it all away.
Any fucking time. Any fucking day.
Learn to swim, I’ll see you down in Arizona Bay.

Some say a comet will fall from the sky.
Followed by meteor showers and tidal waves.
Followed by faultlines that cannot sit still.
Followed by millions of dumbfounded dipshits.

Some say the end is near.
Some say we’ll see Armageddon soon.
I certainly hope we will cause
I sure could use a vacation from this
stupid shit, silly shit, stupid shit…

One great big festering neon distraction,
I’ve a suggestion to keep you all occupied.
Learn to swim.

Mom’s gonna fix it all soon.
Mom’s comin’ round to put it back the way it ought to be.
Learn to swim.

Fuck L Ron Hubbard and fuck all his clones.
Fuck all these gun-toting hip gangster wannabes.
Fuck retro anything. Fuck your tattoos.
Fuck all you junkies and fuck your short memory.
Fuck smiley glad-hands with hidden agendas.
Fuck these dysfunctional, insecure actresses.
Learn to swim.

tidaWaves

Cause I’m praying for rain and I’m praying for tidal waves
I wanna see the ground give way.
I wanna watch it all go down.

Mom, please flush it all away.
I wanna see it go right in and down.

I wanna watch it go right in.
Watch you flush it all away.
Time to bring it down again.
Don’t just call me pessimist.
Try and read between the lines.
I can’t imagine why you wouldn’t
Welcome any change, my friend.
I wanna see it all come down.

Suck it down.
Flush it down.

Da SANS NewsBites Vol.14, Num.84:

 –Study Says Filesharers Buy More Music Online
(October 15 & 17, 2012)
According to a study from The American Assembly, people who
engage in filesharing are more likely to buy music online than
non-filesharers. While the music collections of filesharers are larger
than those of non-filesharers, largely due to free downloading and
copying music from friends and family, filesharers have a rate of
online music purchase that outstrips that of non-filesharers by
30 percent.
http://www.nbcnews.com/technology/technolog/file-sharers-buy-more-music-non-file-sharers-says-study-1C6496069
http://www.techspot.com/news/50498-study-filesharers-spend-30-more-on-music-than-non-p2p-users.html

Non voglio più ascoltare nient’altro in tutta la mia vita.

[IT | EN]

[indagato]

INDAGATO

O.S.T.

I see you walk away,
falling down I cry, and scream your name;
and again the rain falls down,
together with me.

In Motion #2, THE GATHERING

From the place that I stand to the land that is openly free
Watching rivers run black by the trees that are vacant to greed.

Gotta give it up, gotta get a second chance
Gotta give it up, gotta get a second chance
And the jokes just started
Gotta give it up
Give it up, give it up, gotta give it up
Or tell me why I’m so wrong, where does love come from
If you’ve sold your reasoning out

How can I learn If I don’t understand what I see
If I’m giving this mess, take a walk through a nightmare so real

Gotta give it up, gotta get a second chance
Gotta give it up, gotta get a second chance
And the jokes just started
Gotta give it up
Give it up, give it up, gotta give it up
Or tell me why I’m so wrong, where does luck come from
When you’ve never been without.
You can do it.

Prima Guerra Mondiale: siamo nel 1492.

Sì, c’era la Triplice Alleanza e la Triplice Intesa, l’Inghilterra possedeva letteralmente mezzo mondo, i Francesi erano incazzati a morte coi Tedeschi, ma che proprio volevano ammazzarli tutti, in Italia si è appena scavato dal cazzo Giolitti e c’è una differenza tra Nord e Sud forse comparabile a quella attuabile ora tra il Giappone ed il Chad.

Vabeh poi un pazzoide serbo in un momento di follia nazionalista uccide il mitico arciduca Francesco Ferdinando a Sarajevo e l’Austria si incazza e a catena si incazzano tutti, anche in Chad. Gli spagnoli, listi, rimangono invece fuori dai coglioni, bellamente, e mentre in Europa si costruiscono chilometri di trincee — dove si viveva costantemente con la morte abbracciata come un koala sulle tue spalle, coi tuoi capi dietro a spararti in testa se accennavi ad arrenderti, topi che ti mangiavano le caviglie e merda tua e dei tuoi compani ovunque — in Spagna si prendeva il sole.

Una spartana ma accogliente trincea in provincia di Vicenza.

Poi succedono varie cose, c’è un delirio di guerriglie generale, i soldati cominciano ad automutilarsi pur di andare a casa sti poveri ragazzi finché poi gli USA — che è quello che devi dire ad una ragazza quando la lasci perché in fondo siete stati uniti† — dicono bòna. Ora vi facciamo il culo a tutti. E così han fatto. Bilancio: prima della guerra gli Stati Uniti dovevano 5 miliardi di dollari all’Europa, dopo la guerra l’Europa gliene doveva tipo 7.

E insomma alla fine ci sono i trattati di pace, la Germania diventa ufficialmente la colpevole della Guerra e prende in pratica una grossa trave di castagno nel culo, deve pagare 132 miliardi di marchi d’oro sull’unghia e viene costretta a mantenere flotta ed esercito delle dimensioni dell’esercito di Portomaggiore; i Francesi si ribeccano l’Alsazia e la Lorena e per 15 anni si beccano anche le miniere tedesche della Saar; si creano una cifra di nuove nazioni tipo Iugoslavia, Lettonia, Ungheria eccetera; l’Austria rimane ben con 1/8 del territorio del suo vecchio impero asburgico (secondo me sono tuttora traumatizzati i poveri austriaci), l’Italia si prende lì il Trentino e la Venezia Giulia poi ad un certo punto facciamo gli offesi perché non ci danno l’Albania…..e CE NE ANDIAMO indignati dal tavolo di pace. Strateghi illuminati. Quelli che hanno capito tutto. Dopo aver visto che non ci cagava pari nessuno, torniamo lì e scopriamo che le colonie tedesche sono già state spartite nella loro totalità tra Francesi ed Inglesi. Diabolici come sempre, i migliori noi italiani.

Ah dimenticavo, tipo i Turchi nel frattempo tra una risata e l’altra hanno sterminato gli Armeni.

Cioè proprio han detto “Voi Armeni dovete morire TUTTI“. Cito: Nel febbraio 1915 fu decisa dal governo turco l’eliminazione sistematica della popolazione armena. Quando leggo “eliminazione sistematica” di fianco a “popolazione” mi vengono i brividi.

Sti poveracci in pratica erano cristiani e principalmente per questo (sono commosso da tanta tolleranza) a fine ottocento iniziarono le prime sommosse popolari — chiamate in russo con un termine davvero inquietante: pogrom — contro gli Armeni, così tanto per. Immaginatevi dei branchi di curdi e musulmani che corrono urlando per i villaggi armati di pietre in cerca di sangue armeno. La religione fa molto male agli ignoranti.

Insomma poi i turchi deportano tutti gli Armeni che possono nel famoso SPA di Aleppo, e cominciano a bastonarli senza pietà, donne incinte comprese. Alcuni sono scappati ma sono poi morti di fame, tifo o colera (che figata) nel deserto della Mesopotamia o della Siria. Tutto insomma stava andando alla grande per i nostri amici Armeni. Per capire meglio, riporto un paio di testimonianze:

Gruppi di vecchi, donne e bambini carichi di fagotti sono stati radunati in una stradina laterale, vicino al consolato. Non appena un gruppo raggiungeva il centinaio di persone, veniva avviato sulla strada di Erzerum nel caldo torrido. Quelli che restavano indietro, estenuati dalla fatica, venivano finiti a colpi baionetta e gettati nel fiume.

I campi di concentramento non dispongono di tende, di combustibile e di farina in quantità sufficiente. Le stesse autorità hanno tolto ai contadini deportati le zappe e le vanghe: tutti sono convinti che siano destinati alla morte.

Poi si parla allegramente anche di cadaveri di donne seviziate e nude poi ammassate su scarpate, gruppi di Armeni sparati a vista che morivano tra spaventose convulsioni, Armeni legati ai polsi che venivano buttati giù per burroni, mani di bambini tagliate ritrovate per terra. Cioè ma che minchia gli aveva preso ai Turchi? Ma che minchia mangiavano a colazione? Più di un milione di piccoli Armeni indifesi uccisi con una brutalità che neanche le cimici io le ammazzo così brutalmente.

Il ministro turco della Guerra in cella dopo il genocidio.

Sono rimasto abbastanza basito, poi io nella mia ignoranza non sapevo proprio di tutta sta vicenda. Che poi non è finita perché dopo quei 7 Armeni rimasti vivi, come Ebrei, si sono sparpagliati per il mondo, principalmente USA e Francia. Nel 1920 c’è stato sto trattato di Sèvres che ha smembrato l’impero ottomano (e godo profondamente) e fu creata la Grande Armenia. Ma invece no, i Turchi con una faccia davvero come il buco del culo di un cavallo, si sono opposti. Con azioni militari. E si è aggiunta pure la Russia ad attaccare l’Armenia!! Ma siamo fuori? C’era l’oro, il petrolio ed i diamanti in Armenia? Alla fine questa viene divisa in due, una rimane Turchia, l’altro pezzetto diventa una repubblica socialista dell’Unione Sovietica. Stalin nel 1945 invita gli Armeni sparsi nel mondo a riunirsi tutti qui in Russia. Lo hanno cagato molto. Gli han risposto “Sì tranqui che vengo lì da te”.

Insomma alla fine di tutto, la perestroika in URSS in un qualche modo anima gli Armeni e nell’agosto 1990 … la Repubblica d’Armenia dichiara la sua autonomia. Un lieto fine perlomeno. Una storia davvero travagliata. Porca di una puttana.

L’esistenza di un vero e proprio genocidio armeno è stata riconosciuta dal presidente francese Mitterrand nel … 1984. Dopo un quarto d’ora proprio.

Hye Enk cantano i System Of A Down, “siamo armeni”… Ora capisco!

http://en.wikipedia.org/wiki/Armenian_Genocide

† Chiedo umilmente scusa..

Ma voi la sapete la storia del mitico Onan?
Io mi stavo facendo una cultura sui metodi anticoncezionali VAGINALI, giusto perché potrebbe tornarmi utile non diventare padre a sorpresa, ed inevitabilmente mi sono imbattuto nella storia di questo buon uomo:

Zuatt.

…voi imbecilli superficiali, italiano-SCOPARE!!-tantoc’holdiesel-medio vedete sta foto e pensate che Onan giaccia lí, a pezzi dopo decine di seghe e centinaia di salti della quaglia.

Il buon Onan in realtá,  personaggio biblico, secondo figlio di Giuda.. Anzi, iniziando da tale legge ebraica nota come levirato, secondo cui in pratica tu sei sposato ma muori: tuo fratello deve sposare ed ingravidare tua moglie, vedova, e la prole protogemellare che viene fuori è figlia tua, tu defunto. Mentre tuo fratello è puro strumento sessuale di concepimento, e dopo ció si puó fare biblicamente inculare.

Il senso di questa legge, che veniva tra l’altro praticata anche dagli indiani (#?!@?) e si chiamava niyoga, è quello di legittimare la discendenza di te che sei morto, e pare soprattutto per “evitare l’alienzione† delle terre”. Ovviamente c’era un motivo ben piú pratico dietro a tutto..

Levirato deriva dal latino levir, che significa cognato. Fine della parentesi etimologica.

In pratica, tale Tamar, che a giudicare da questo dipinto di Rembrandt, mi sembra sia stata una donna solare e frizzante a suo tempo:

Tamar e Giuda by Rembrandt (1650-1660 circa).

era sposata col primogenito di Giuda, Er, che poi muore.. Nota bene: Er muore perché si era reso odioso agli occhi del Signore (chissá che minchia aveva fatto) e quindi semplicemente, citando la Genesi, “il Signore lo fece morire“.
Punto. Fine. Semplicemente… MORTO. Ciao Er. Addio.
Io non mi renderei odioso piú di tanto contro il Signore.

Quindi Giuda, ben consapevole del levirato, e non volendo perdere le sue terre, cazzo ne so, ordina al povero Onan di farsi Tamar immediatamente, “Vai e troncaglielo nella .. !!” , sempre citando la Genesi. Ma Onan, romantico ante-litteram, non voleva figli con lei che poi non potessero portare il suo, personalmente orribile, nome. E quindi ogni notte Onan si doveva fare Tamar, ma lui letteralmente si inventó un metodo anticoncezionale: il coitus interruptus, e quindi ogni volta disperdeva il suo seme per terra come se piovesse finché poi il Signore non se n’è accorto e si è incazzato.

Cito sempre la Genesi:
“Ciò che egli faceva era male agli occhi del Signore, il quale fece morire anche lui.”

Ho ufficialmente paura del Signore,  fra un pó faró gli incubi con il Signore armato di mitra e la faccia di Charles Manson che mi rincorre per la casa di notte.

Per concludere, sembra in pratica che il famoso termine onanismo oggi sia usato informalmente (ma pare anche nella terminologia medico-psicologica) per definire la beneamata masturbazione, e fin qui c’eravamo tutti, peró il vero significato ha le radici nella teologia morale. Te ne frega qualcosa? A me no.

Povero Onan, è stato un grande. Un eroe. Lo stimo.

† [...] Il termine viene utilizzato anche in contabilità generale per definire un cespite o bene posseduto da una società o privato e che viene ceduto a terzi dietro corrispettivo o in forma gratuita.
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.